headernews

Il giro d’affari cresce globalmente di oltre 10 miliardi di euro rispetto al 2017. Arrivi dall’estero: la Germania consolida il primo posto, calano francesi, cinesi e americani.

Milano, 1° febbraio 2018 -- I dati sull’andamento del settore turistico alberghiero nel 2017 (Trademark Italia) che saranno presentati e commentati in occasione della consegna del XXIII Premio Excellent (a Milano, il 12 febbraio p.v.), confermano la rilevanza di questo comparto per l’economia italiana e il suo importante contributo alla formazione del PIL, che supera il 10% se si considera anche l’indotto.

In termini valutari, nel 2017 il giro d’affari del settore è stato di 174 miliardi di euro (dieci in più del 2016) compresi 64 miliardi di indotto. Scomponendo il dato, si evidenzia una crescita tendenziale del turismo italiano rispetto al turismo straniero, con una inversione di tendenza (33%-67% nel 2017, 34%-66% nel 2016, 33%-67% nel 2015).

Per quanto riguarda la ricettività (otto milioni e 80 mila posti letto, nel 2017), si registra un leggero aumento (più 90 mila), determinato dalla conferma della crescita di presenze in alloggi turistici (più 70 mila) e in altre strutture ricettive (più 30 mila), mentre prosegue il calo di campeggi e villaggi, con 10 mila posti letto in meno.

Confermati anche per il 2017 i dati relativi all’incidenza sull’occupazione: il comparto continua a dare lavoro a due milioni e 600 mila persone (pari al 12% della forza lavoro italiana), di cui un milione e 700 mila diretti e 900 mila indiretti.  

Per ciò che concerne infine le dinamiche relative ai paesi di provenienza dei turisti stranieri, la Germania consolida il primo posto, con un incremento di presenze dal 27,7% a 28,4% del totale. Francia (seppure in leggero calo: da 6,8% a 6.7%) e Gran Bretagna (stabile sul 6,5%) mantengono le posizioni di rincalzo, mentre si assiste a una generalizzata diminuzione delle quote di turisti statunitensi (da 6,1% a 5,8%) e, con una marcata inversione di tendenza, cinesi (da 62,8% a 2,2%).

oooOOOooo

Per ulteriori informazioni, Ufficio Stampa Premio Excellent 2017 c/o Studio Giorgio Vizioli & Associati Giorgio Vizioli (3355226110) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Rosella Trombetta 0248013658) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Pubblicato in News

Il nuovo anno inizia alla grande per Fidani Healthy Food. L’intera gamma di prodotti Fidani sarà infatti tra i protagonisti di “Bellavita Expo” che avrà luogo ad Amsterdam dall’8 al 10 gennaio 2018.

La manifestazione, che ha carattere itinerante, ha lo scopo di far conoscere, attraverso sei appuntamenti nelle principali città del mondo (Londra, Chicago, Toronto, Città del Messico, Amsterdam e Varsavia) le eccellenze del Made-in-Italy enogastronomico.

Non potevano dunque mancare le specialità Fidani Healthy Food che lo scorso anno hanno già conquistato il pubblico londinese aggiudicandosi il Primo Premio Assoluto nella Categoria Food con la Crostata di marmellata d’Uva, le “Tre Stelle” con il dolce tipico abruzzese (il Bocconotto) e le Due Stelle con i Cookies Farro e Cocco e il particolarissimo Coffee Break.

Con queste premesse non resta che rimanere con il fiato sospeso fino al 10 gennaio…gustandosi nel frattempo una specialità Fidani, disponibile su www.fidanifood.it o su www.ventis.it

La gamma Fidani Healthy Food, tutta rigorosamente senza lattosio, è suddivisa in tre categorie: biscotti (di cui quattro tipologie senza glutine), crostate (tra cui una varietà senza glutine) e i bocconotti, tipici dolci abruzzesi (con e senza glutine). Un assortimento che comprende anche dolci senza zucchero, senza uova e senza nichel.

Costituita nel 2016, Fidani Healthy Food nasce come evoluzione della società Pan di Zucchero, laboratorio di pasticceria di Annamaria Fidani, con oltre 20 anni di esperienza, nel corso dei quali sono state messe a punto ricette uniche nel loro genere: preparazioni di alta qualità, sane, innovative e, soprattutto, prodotte in modo completamente artigianale.

Ufficio Stampa FIDANI Healthy Food c/o Studio Giorgio Vizioli & Associati corso Vercelli, 9 – 20144 Milano ufficio.stampa@studiovizioli c.3355226110, t.0248013658, f.0289056908.

Pubblicato in News

Crostate, biscotti, cookies, specialità e dolci tipici, accompagnati dai prestigiosi vini della Cantina Marramiero

Milano, 6 dicembre 2017 – Quest’anno il  Natale, oltre a essere dolcissimo, sarà anche senza lattosio e, a volte, senza glutine, con i Cadeaux che FIDANI Healthy Food ha preparato per i propri clienti.  Ricche confezioni, da regalare o (perché no?) da acquistare per la propria famiglia, con diversi assortimenti di prodotti, tutti golosi e salutari. Un modo per condividere con le persone care le crostate, i biscotti, i cookies, le specialità e i dolci tipici che danno vita alla gamma FIDANI Healthy Food.

In molte confezioni, inoltre, è compresa una bottiglia di vino o di spumante della prestigiosa Cantina abruzzese Marramiero, ottenuto dalle stesse uve utilizzate per i prodotti FIDANI Healthy Food.

Cinque i Cadeaux proposti da FIDANI Healthy Food: ROYAL (Crostata di Uva, Bocconotto senza lattosio, Cookies Farro e Cocco, Biscotti Coffee Break, Ginger Bread, Vino Cotto Livia Marramiero); DE LUXE (Crostata di Uva, Bocconotto senza lattosio, Cookies Farro e Cocco, Stelline Cacao e Nocciola, Ginger Bread, Vino Inferi Montepulciano doc Marramiero); ELEGANT (Crostata di Uva, Cookies Farro e Cocco, Stelline Cacao, Ginger Bread, spumante Marramiero Brut); CHARME (Bocconotto senza lattosio, Stelline Cacao e Nocciola senza lattosio, Cuore di Castagna senza lattosio e senza glutine, Ginger Bread, Spumante Marramiero Brut); GOURMET (Bocconotto senza lattosio e senza glutine), Cuore di Castagna senza lattosio e senza glutine, Stelline Cacao e Nocciola senza lattosio, Ginger Bread).

Le confezioni regalo sono disponibili su ordinazione, telefonando al numero 393.949.1029 o scrivendo all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..   Costituita nel 2016, Fidani Healthy Food nasce come evoluzione della società Pan di Zucchero, laboratorio di pasticceria di Annamaria Fidani, con oltre 20 anni di esperienza, nel corso dei quali sono state messe a punto ricette uniche nel loro genere: preparazioni di alta qualità, sane, innovative e, soprattutto, prodotte in modo completamente artigianale. Tutta la gamma FIDANI Healthy Food è in vendita online www.fidanifood.it

oooOOOooo

Ufficio Stampa FIDANI Healthy Food c/o Studio Giorgio Vizioli & Associati corso Vercelli, 9 – 20144 Milano ufficio.stampa@studiovizioli c.3355226110, t.0248013658, f.0289056908.

Pubblicato in News

Corsico 12 ottobre 2017 -  Eran centoottanta, eran giovani e forti e…sono tutti arrivati in cima! A Mezzano, nel cuore del Trentino, i Vigili del Fuoco più coraggiosi hanno affrontato una prova davvero impegnativa, in notturna: percorrere a piedi 4.650 metri fino alla meta posta a 575 metri di dislivello dal punto di partenza, lungo strade e sentieri nei boschi, con una pendenza media del 14%, il tutto in completo assetto operativo vale a dire indossando tuta, scarponi, maschera, bombola e autorespiratore.

Una competizione la cui finalità era quella di confrontarsi sui mezzi di protezione delle vie respiratorie e dove dunque Dräger non poteva mancare.

Ai nastri di partenza è stato infatti allestito un punto espositivo Dräger con i principali dispositivi di protezione pensati per le impegnative missioni dei vigili del fuoco tra cui l’autorespiratore PSS 4000 con manometro Tx gauge, i sistemi di comunicazione FPS-COM 7000 e FPS-COM 5000, il dispositivo di allarme Dräger Bodyguard 1500 e molto altro ancora.

Tra le novità di questa terza edizione, anche la competezione “city” che prevedeva un percorso più breve tra le vie di Mezzano, uno dei più bei borghi d’Italia e la diretta su Facebook della gara “strong”.

Dräger. Technology for Life® Dräger è un'azienda leader a livello internazionale nel settore della tecnologia medica e della sicurezza. I nostri prodotti proteggono, sostengono e salvano vite. Fondata nel 1889, Dräger ha raggiunto nel 2016  un volume d'affari a livello mondiale di circa 2,5 miliardi di euro. L'azienda di Lubecca è rappresentata in più di 190 paesi e conta globalmente più di 13.000 dipendenti. Per ulteriori informazioni visitare il sito web www.draeger.com

Studio Giorgio Vizioli e Associati Corso Vercelli 9 20144 Milano Tel: 0248013658 Fax: 0289056908 e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.studiovizioli.it

Pubblicato in News

Dedicato da Michele Rigamonti, patron della Cantina, alla madre Giovanna, è stato la vera rivelazione della quinta edizione del Concorso Enologico Provinciale

Milano, 12 ottobre 2017 – Una cantina giovane ma con radici antiche. E poi passione, competenza, capacità imprenditoriale e un team di collaboratori affiatati, motivati e di alto livello professionale. Partendo da questa formula, Michele Rigamonti, patron dell’Azienda Agricola “La Spia” di Castione Andevenno, nel cuore della Valtellina, ha presentato alla quinta edizione del Concorso Enologico Provinciale, nell’ambito della 34° Edizione del Grappolo d’Oro, il suo “PG40”, che ha ricevuto il Premio della Commissione Giornalisti, risultando la vera rivelazione della manifestazione.

Un successo meritatissimo, per questo Valtellina Superiore Sassella Docg, vendemmia 2011, che ha conquistato il consenso della Giuria formata da giornalisti, blogger e comunicatori: “Dedico questo riconoscimento a mia madre, Paganoni Giovanna (PG), alla quale il vino è intitolato, commenta Michele Rigamonti, e lo considero come una conferma della validità delle nostre scelte enologiche e produttive e della capacità del nostro gruppo di lavoro, formato da mia sorella Elena, da Paolo Beltrama, che segue l’attività commerciale, e da Emil Galimberti, il nostro enologo.”

Emil Galimberti, vero winemaker, si è laureato in Viticoltura ed Enologia a San Michele, Trento e Udine, per poi ottenere la laurea magistrale a Torino e l'European Master, Vigne et Vin, a Montpellier e Bordeaux. Vanta esperienze in Francia, Nuova Zelanda e Inghilterra, incarichi tecnici in Valtellina presso la Fondazione Fojanini e per quattro anni presso la Nino Negri. È membro del Consiglio del Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, per il comparto viticolo.

“Realizzando la mia Cantina, otto anni fa, prosegue Michele Rigamonti, ho voluto continuare la tradizione di mio nonno e di mio padre, che producevano vino da un piccolo vigneto, per autoconsumo e per gli amici, utilizzando una cantina d'invecchiamento centenaria a Sondrio. Oggi operiamo su tre ettari complessivi di vigne, con una produzione di circa 20 mila bottiglie, divisi tra quattro vini: due IGT (un bianco e un rosso), un Valtellina Superiore e un Sassella Docg.  Le etichette sono realizzate dall'artista Luca Pignatelli”.

PG40 2011 è ottenuto da uve Nebbiolo (in Valtellina chiamato Chiavennasca), coltivate su terrazze esposte a sud-sud-est, a 350-400 m slm. La vendemmia avviene manualmente; dopo la vinificazione in legno e un passaggio di sei mesi in acciaio, il vino matura per 48 mesi in botti di rovere francese prima di affinare per sei mesi in bottiglia. Il colore è un corretto rosso rubino tendente al granato, varietale. Intenso ed elegante nei profumi (frutti rossi, fichi secchi e spezie, ma soprattutto una piacevolissima nota balsamica, tamarindo e anche nocciola, frutto di un sapiente uso del legno), al sorso sorprende per eleganza e precisione. Appena tannico, è di grande piacevolezza e persistenza. La produzione è di tremila bottiglie, il tenore alcolico del 13 %.

oooOOOooo

Per ulteriori informazioni: Ufficio Stampa c/o Studio Giorgio Vizioli & Associati Milano Giorgio Vizioli, c. 3355226110, t. 0248013658 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in News

Il leggero calo di quantità sarà compensato con l’estensione dei vigneti situati a 1000 m di altezza nei pressi di Gangi, alle pendici delle Madonìe.  

Milano, 21 settembre 2017 – In tutta la Sicilia, l’estate 2017 è stata molto calda e siccitosa, provocando cali di produzione e rilevanti anticipazioni della vendemmia (iniziata, in alcuni casi, già a fine luglio/inizio agosto).

“Grazie all'altitudine, spiega salvatore Cicco, patron di Tenuta San Giaime, azienda situata a Gangi, alle pendici delle Madonie, a 1000 metri s.l.m., le nostre vigne (anche senza irrigazione di soccorso) hanno risentito in misura molto inferiore di questi problemi: l'accentuata escursione termica tra giorno e notte ci ha infatti permesso di raccogliere le uve Grillo, a bacca bianca, sul finire di agosto, mentre la vendemmia delle uve rosse (Syrah) è terminata nella prima decade di settembre, in entrambi i casi con leggero anticipo rispetto alle annate precedenti”.

“Dal punto di vista della quantità, prosegue Salvatore Cicco, abbiamo registrato una certa diminuzione (anche se non vistosa), mentre il grado zuccherino è nella norma. Di conseguenza, stimiamo di avere un leggero calo di produzione, che però compenseremo con l'ampliamento della superficie vitata. La raccolta e la selezione manuale delle uve ci permetteranno comunque di garantire gli elevati standard di qualità del prodotto finale”.

Tenuta San Giaime produce Syrah e Grillo in purezza (IGP Terre Siciliane): vini ottenuti nel totale rispetto della natura e dei suoi tempi, contrassegnati dal certificato di riconoscimento Biologico.

oooOOOooo

Per ulteriori informazioni, Ufficio Stampa Tenuta San Giaime, c/o Studio Giorgio Vizioli & Associati, Milano Giorgio Vizioli, t. 3355226110. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Rosella Trombetta, t. 0248013658, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in News

Salvatore Merando, presidente Assochange: “L’ingresso tra i nostri soci di una così importante realtà dell’hôtellerie di lusso internazionale, ci porterà un prezioso contributo in termini di prospettive globali”.

Milano, 14 giugno 2017 – Hotel “Principe di Savoia” di Milano, è tra i nuovi soci Assochange per il 2017. Si tratta di una tra le più importanti realtà internazionali nel settore dell’hôtellerie di lusso, che fa parte del portafoglio di Dorchester Collection, gruppo che gestisce dieci tra i principali 5 Star Luxury Hotel del mondo (di cui due in Italia) con oltre 3500 dipendenti.

“L’ingresso del ‘Principe di Savoia’ nel novero dei nostri associati, ha commentato Salvatore Merando, Presidente Assochange, ci rende particolarmente stimolati a esplorare scenari sempre più ampi nell’approfondimento delle tematiche legate al Change Management. In particolare, il settore turistico- alberghiero rivolge i propri servizi alla fascia più esclusiva ed esigente di clientela e ha nella cura e nell’attenzione al cliente il principale volano di cambiamento, con conseguenti ricadute all’interno dell’organizzazione e nella gestione del personale”.

“Ci fa molto piacere entrare in Assochange, ha dichiarato Ezio Indiani, direttore generale Hotel Principe di Savoia, perché si tratta di una rete che racchiude tante e prestigiose realtà di diversi settori che si rivolgono a differenti segmenti di mercato, accomunate dalla volontà di condividere esperienze di cambiamento ed evoluzione nella propria organizzazione e società. Il management della nostra compagnia crede fermamente nel coinvolgimento attivo nel processo di cambiamento da parte di tutti i nostri collaboratori. Siamo fermamente convinti che il cambiamento sia sinonimo di evoluzione e siamo altresì consapevoli che, come tutti i processi di innovazione, non sia facile ma sicuramente è uno stimolo maggiore per i nostri collaboratori al fine di garantire un’esperienza impareggiabile in termini di qualità e servizio agli ospiti”.

Costituita nel 2003, Assochange è un’associazione di imprese, enti, istituzioni, professionisti e Università, che si propone di essere luogo di incontro, confronto e diffusione di conoscenza sul change management per aiutare le organizzazioni a raggiungere i loro obiettivi di cambiamento.

Dagli anni Venti, il palazzo neoclassico dell’Hotel Principe di Savoia di Milano ospita i viaggiatori internazionali ed è riferimento di un mondo cosmopolita. Con 257 camere, 44 suite e quattro appartamenti, la prestigiosa struttura offre un esempio impareggiabile di lusso. L’Hotel fa parte del Gruppo Dorchester Collection, che gestisce dieci tra i principali 5 Star Luxury Hotel del mondo (di cui due in Italia) e ha oltre 3500 dipendenti.

oooOOOooo

Per informazioni: Ufficio Stampa Assochange, c/o Studio Giorgio Vizioli & Associati Milano Giorgio Vizioli (3355226110) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Chiara Dinoia (0248013658) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in News
Pagina 2 di 2