headernews

Visualizza articoli per tag: safety

Martedì, 15 Dicembre 2020 15:32

Il soccorso sicuro delle vittime di incendi

Ad esempio in caso di presenza di fumo intenso e via di fuga corta sarà da privilegiare una soluzione ad aria compressa, quale il cappuccio di soccorso Dräger, che si collega all‘autorespiratore SCBA del vigile del fuoco e fornisce alla vittima aria respirabile. L'aria erogata è indipendente dall'aria ambiente e assicura un livello costante di ossigeno. Questa soluzione richiede un collegamento fisico continuo tra chi presta e chi riceve soccorso, perché il cappuccio e l'autorespiratore sono connessi da un tubo flessibile.

In una situazione in cui la via di fuga è più lunga si può scegliere un sistema che ha una durata più estesa (fino a 45 minuti) perché è dotato di bombola ad aria compressa respirabile, indipendente dal soccorritore: è il caso del Dräger Rescue Pack System, soluzione che può essere collegata ad una maschera a pieno facciale Dräger o al cappuccio di soccorso PSS Dräger.

Diverso è lo scenario in cui l’aria ambiente contiene una sufficiente quantità di ossigeno: in questo caso si può prevedere una soluzione per la fuga antincendio, quale il cappuccio di emergenza Dräger PARAT 5550, dotata di filtro antigas e antiparticolato integrato che filtra le sostanze nocive contenute nell'aria ambiente. Semplice e leggero da usare, il dispositivo offre una protezione per un minimo di 15 minuti ed è completamente indipendente dal soccorritore. Inoltre non necessita di manutenzione.

Qualunque soluzione per una missione di soccorso e di fuga da ambienti peicolosi non può in ogni caso prescindere da caratteristiche, quali la fruibilità e la sicurezza, che sono alla base della filosofia Dräger.

Per ulteriori informazioni sul soccorso sicuro delle vittime d’incendi consultare la pagina dedicata: https://www.draeger.com/it_it/Fire-Services/Hot-Topics/Victim-Rescue

Dräger. Technology for Life®
Dräger è un'azienda leader a livello internazionale nel settore della tecnologia medica e della sicurezza. I nostri prodotti proteggono, sostengono e salvano vite. Fondata nel 1889, Dräger ha raggiunto nel 2019 un volume d'affari a livello mondiale di circa 2,8 miliardi di euro. L'azienda di Lubecca è rappresentata in più di 190 paesi e conta globalmente più di 14.500 dipendenti. Per ulteriori informazioni visitare il sito web www.draeger.com


Soccorso sicuro vittime incendi ©Drägerwerk AG & Co. KGaA

 


Altre informazioni e immagini sono reperibili nel Press Center, in questo link.

Pubblicato in News

SUPPLY CHAIN EDGE ITALY 2020: IL PRINCIPALE EVENTO
DELL’ANNO PER IL SUPPLY CHAIN MANAGEMENT
Affrontati tutti i temi di maggiore attualità, con il contributo di esperti, professionisti
e keynote speaker internazionali. Le registrazioni disponibili sul web fino al 12 dicembre 

Milano, 18 novembre 2020 – Con oltre 80 tra interventi, presentazioni e tavole rotonde tematiche, ha avuto luogo la sesta edizione di “Supply Chain Edge Italy”, Convegno organizzato da CSCMP Italy Roundtable i cui lavori, in virtuale, sono disponibili sulla piattaforma dal 5 novembre, mentre le registrazioni saranno accessibili fino al 12 dicembre, per tutti i partecipanti al Convegno e i membri del CSCMP.

“Grazie all’impegno e alla passione dei nostri associati e alla professionalità dei relatori, ha commentato Igino Colella, presidente CSCMP Italy Roundtable, Supply Chain Edge Italy è divenuto l’appuntamento di riferimento per tutti i professionisti della Logistica; anche quest’anno, abbiamo realizzato un evento superlativo per quanto riguarda i contenuti: i lavori si sono articolati in numerose aree tematiche - Supply Chain Management, Blockchain, Trasporti & Consegne, Magazzini, Security & Safety, Supply Chain Finance, Pianificazione, S&OP, Acquisti, Sostenibilità, Risorse Umane - permettendo di delineare uno scenario completo del nostro settore, sia in termini generali, sia di fronte alla situazione attuale”.

“Gli interventi di importanti keynote speaker internazionali, ha aggiunto Giuseppe Boschi, presidente onorario CSCMP Italy Roundtable, hanno conferito ulteriore valore alla Conferenza, offrendo spunti, stimoli e originali chiavi di lettura, indispensabili per operare con efficienza nel presente e per anticipare con tempestività le tendenze del futuro”.
Nell’occasione sono stati anche consegnati i Premi “CSCMP Italy 2020” a Pietro Gorlier, Chief Operating Officer EMEA Region FCA (“Supply Chain Hall of Fame”), Sara Fiorella, Head of Logistics Vodafone Italia (“Distinguished Service Award”), e Matteo Suman, Sales Operations Senior Manager Safilo (“Emerging Leader Award”).


“I quasi 600 partecipanti hanno decretato il successo di Supply Chain Edge Italy 2020, ha concluso Igino Colella, e la conferenza è stata quasi una prova generale per la prossima European Conference della nostra associazione, che si terrà per la prima volta in Italia, a Milano e in virtuale, il 10 e 11 giugno 2021”.

L’evento è stato organizzato con il patrocinio di Assologistica e GS1, il sostegno dei partner - Kuehne+Nagel, TESISQUARE, ToolsGroup - e il supporto degli sponsor: Accudire, Modula, Vigilanza Group, Nacora, Consulenza e Risorse.

Pubblicato in News